Obbligo di iscrizione al registro previsto dal D.P.R. n. 43/2012 “Regolamento recante attuazione del regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra.”

In relazione al D.P.R. n. 43/2012 recante attuazione del Regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra (G.U. n. 93 del 20 aprile 2012), il MinAmbiente ha approvato il testo del nuovo decreto che differisce di 60 giorni il termine di avvio dell’operatività del registro (dall’11 febbraio al 12 aprile) e conseguentemente fa slittare anche la scadenza per l’iscrizione (dal 12 aprile all’11 giugno). Il comunicato di approvazione del provvedimento è stato pubblicato sulla G.U. n. 88 del 15 aprile 2013.

Sono tenute all’iscrizione al Registro, entro l’11 giugno 2013, le persone che svolgono le seguenti attività (art.8 DPR n. 43/2012):

a) persone che svolgono una o più delle seguenti attività su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati ad effetto serra:

1) controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra e dalle applicazioni contenenti almeno 6 kg di gas fluorurati ad effetto serra dotate di sistemi ermeticamente sigillati, etichettati come tali;

2) recupero di gas fluorurati ad effetto serra;

3) installazione;

4) manutenzione o riparazione;

b) persone che svolgono una o più delle seguenti attività su impianti fissi di protezione antincendio che contengono gas fluorurati ad effetto serra:

1) controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra;

2) recupero di gas fluorurati ad effetto serra, anche per quanto riguarda gli estintori;

3) installazione;

4) manutenzione o riparazione;

c) persone addette al recupero di gas fluorurati ad effetto serra dai commutatori ad alta tensione;

d) persone addette al recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature che li contengono;

e) persone addette al recupero di gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d’aria dei veicoli a motore, che rientrano nel campo d’applicazione della direttiva 2006/40/CE.

 

Sono tenute all’iscrizione al Registro, entro l’11 giugno 2013 le imprese che svolgono le seguenti attività (art.8 DPR n. 43/2012):

a) installazione, manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti gas fluorurati ad effetto serra;

b) installazione, manutenzione o riparazione di impianti fissi di protezione antincendio e di estintori contenenti gas fluorurati ad effetto serra;

c) recupero di gas fluorurati ad effetto serra dai commutatori ad alta tensione;

d) recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature che li contengono;

e) recupero di gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d’aria dei veicoli a motore.

 

A partire dalla data di istituzione del Registro, chiunque intenda svolgere le attività di cui sopra, deve preventivamente iscriversi al Registro. L’iscrizione viene effettuata presso la Camera di commercio competente esclusivamente per via telematica, con le modalità di cui all’articolo 13, comma 7. http://www.fgas.it/

 

L’iscrizione al Registro e’ condizione necessaria per ottenere i certificati e gli attestati di cui all’articolo 9 del DPR n. 43/2012.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

I tag HTML non sono ammessi