La nostra nuova sfida: progettare la prima RSA certificata “Casa Passiva”

Non un sogno, una realtà. Il nostro Studio è stato scelto come progettista di quella che diventerà la  prima Residenza Sanitaria Assistita certificata “Casa Passiva”.

Il progetto architettonico sarà curato dall’Arch. Bernardini Riccardo, le strutture dall’Ing. Malfatti Luca mentre l’Ing. Bertacca Luciano, curerà gli impianti tecnologi ad e gli aspetti legati all’efficienza energetica e alla fisica edilizia.

Il progetto della prima “RSA PASSIVA” sarà realizzato dalla Fondazione Pasquale e Olga Pezzini Onlus che da anni opera a Viareggio nell’ambito della solidarietà e dell’impegno sociale.

La Residenza Sanitaria Assistita di Viareggio nasce principalmente con l’intento di rispondere ad un’esigenza sociale riscontrata nella zona e dalla volontà della Fondazione Pasquale e Olga Pezzini Onlus di realizzare un presidio in grado di offrire a soggetti, non autosufficienti, anziani e non, con patologie fisiche, psichiche o sensoriali, un alto livello di assistenza medica, infermieristica e riabilitativa, accompagnata da un livello alto di tutela assistenziale ed alberghiera generica sulla base dei modelli assistenziali.

La Fondazione, al fine di rispettare la volontà dei suoi fondatori Pasquale e Olga Pezzini,  desidera offrire la possibilità anche a soggetti indigenti di usufruire dei servizi e dell’assistenza della futura struttura.

A questo nobile intento si aggiunge quello di voler diventare un punto di riferimento per ciò che riguarda il contenimento energetico nelle strutture di accoglienza di questo genere, infatti si tratterebbe della prima RSA in Italia e la seconda RSA in Europa ad essere certificata secondo lo standard di Casa Passiva.

Dati confermati dal TBZ l’ente certificatore per l’Italia di Casa Passiva che ci accompagna i questo nuovo entusiasmante progetto.

Per approfondire l’argomento, clicca sui file in allegato

relazione contenimento energetico

RESIDENZA SANITARIA ASSISTITA

Studio fattibilità

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

I tag HTML non sono ammessi